menù
logo bianco
 
trentino
booking
X
Arrivo
 
Partenza
 
 
Adulti
 
Bambini

Cammina nella natura: i 5 itinerari top

“Che voglia di montagna!”
“Che voglia di passeggiata nella natura!”


Siamo sicuri che in questo momento i tuoi pensieri si stanno concentrando su un verde prato dell' Altopiano del Tesino o ad un sentiero in mezzo al bosco rigoglioso della Val Campelle. La montagna, le passeggiate, la natura... sono i nostri “valori” che ci contraddistinguono come destinazione sostenibile.


In questo articolo, quindi, andremo a consigliarti le nostre 5 passeggiate "top" assolutamente da non perdere in questa estate!

1) Partiamo dal classico Pizzo di Levico. Probabilmente il trekking più conosciuto nella nostra valle e non solo per la fantastica vista una volta raggiunta la cima.
Si parte dall'Altopiano di Vezzena e salendo in direzione Forte Busa Verle potrai già vedere i primi residui della Grande Guerra. Proseguendo sul sentiero della Pace sarai ammagliato dalla immensità dei pascoli dell'Altopiano che metro dopo metro diventano sempre più visibili e maestosi. Fino arrivare alla vetta... a quel punto capirai il motivo per il quale il Pizzo di Levico è anche soprannominato la terrazza panoramica della Valsugana.

LUNGHEZZA: 10,1 km | DURATA 4:00 h | DISLIVELLO: 450 m | SCARICA GPS


2) Nel cuore della Val Campelle esiste un posto che sembra un vero e proprio paradiso, stiamo parlando della Piana di Caldenave.
Un semplice itinerario che fa incontrare cultura e natura, ricalcando il tragitto che i malghesi della Val Campelle percorrevano ogni estate per portare le manze nei pascoli in quota. Il “come arrivarci” è molto semplice perchè dopo aver parcheggiato il Loc. Tedon basta proseguire sul sentiero 332 per circa 6 km. Preparati, una volta arrivato a destinazione resterai davvero a bocca aperta!

LUNGHEZZA: 6,9 km | DURATA 2:32 h | DISLIVELLO: 427 m | SCARICA GPS


3) Restiamo in Val Campelle e questa volta ti portiamo al Passo 5 croci. Da lassù la catena del Lagorai e il massiccio di Cima d'Asta la fanno da padrone... lo scenario che troverai è davvero da “wooow”.
Si parte dal Ponte di Conseria in direzione dell'omonimo rifugio (ottimo posto dove fare una doverosa sosta) attraversando boschi di abeti e una natura davvero green. Le pendenze sono tutt'altro che impegnative, quindi un percorso consigliato per tutti (comunque serve una buona dose d'allenamento). Ah, stavamo per dimenticare: portati un binocolo! Caprioli e camosci ti potrebbe “accompagnare” durante la passeggiata.

LUNGHEZZA: 8,4 km | DURATA 3:40 h | DISLIVELLO: 545 m | SCARICA GPS


4) Torniamo in zona laghi e ti portiamo in Panarotta!
Un percorso pieno di panorami splendidi e adatto a tutti gli amanti delle passeggiate. Nel raggiungere la vetta potrai vedere numerosi resti delle trincee e postazioni della Grande Guerra. La partenza è fissata dal Chalet Panarotta fino a raggiungere località “La Bassa”. Il paesaggio man mano che si avanza si fa sempre più bello ed ampio. In poco meno di 5 km si raggiunge la cima. 
Siamo all'inizio della Catena del Lagorai e ai nostri piedi il lago di Levico è ben visibile...

LUNGHEZZA: 4,4 km | DURATA 3:00 h | DISLIVELLO: 254 m | SCARICA GPS


5) Ci “trasferiamo” sull'Altopiano del Tesino per conoscere il Trodo dei Fiori, un vero e proprio paradiso della flora alpina!
Un percorso che incrocia la passione per le camminate a quello della botanica, infatti potrai ammirare quasi 300 specie di fiori. Una comoda passeggiata di 6 km che ha inizio affianco all'Hotel Pizzo degli Uccelli e si snoda lungo il sentiero 396.
Sarai immerso in un vero e proprio giardino con fiori di ogni tipo alcuni dei quali anche molto rari... e sai per il motivo di questa varietà botanica? E' tutto merito dei 2 tipi di roccia (calcaree e granitica) che si incrociano in questa zona.

LUNGHEZZA: 6,0 km | DURATA 2:05 h | DISLIVELLO: 412 m | SCARICA GPS
Lasciati ispirare
Lasciati ispirare
La nostra sezione di news, video e #hashtag.
Scopri!
unchecked checked
Richiedi Informazioni
E tu... di che vacanza sei?
Invia!