menù
logo bianco
 
trentino
prenota
Prenota!
Eventi
Eventi
condividi
Social
Sfondo eventi Clicca e scopri gli Eventi e le attività In Valsugana News e eventi Sfondo social Esplora il nostro Social wall #livelovevalsugana
3TBike

3TBike

L'evento è scaduto
Categoria: Highlights Località: Telve
Data:

Percorso caratteristico di chilometri 36,0 e metri 1.430 di dislivello, di cui oltre metà su sterrato e acciottolato.
Dal 2019 la partenza torna alle origini, come per le edizioni del 2007 e del 2008, si scatterà dalla Piazza Maggiore di Telve. Dopo aver attraversato il centro del paese e dirigersi verso Est percorrendo anche parte della SP 31, la corsa si dirigerà ai Masi di Carzano, dove si incontra il primo storico tratto selettivo della gara, con i 650 metri della salita di S. Antonio: una serpentina in salita lungo la condotta della Centrale di Carzano con tratti fino al 20% su acciottolato. Al termine della salita si prende in leggera discesa la strada provinciale del Manghen per circa 700 metri fino ad imboccare la strada comunale che sale al Maso Tezza, dove inizia la strada forestale Restena-Frisanco. Dopo circa 300 metri sulla sinistra si imbocca un'altra novità dell'edizione 2019, il Sentiero di Arnana che  congiunge al tratto finale della discesa del Secio e della Secia. Da qui, sempre su sterrato, si scende prima lungo una strada di campagna veloce e poi per un centinaio di metri lungo la SP 31 del Manghen fino al bivio in località Pagnoca, dove si svolterà a destra per salire la SP 65 in direzione dell'abitato di Parise. Superata la suggestiva frazione di Parise (685 m s.l.m.), dopo aver girato all’interno delle case si prenderà la salita in ciotolato Parise-Campestrini (in passato sempre affrontata in discesa), che porta la corsa fino a quota 780 m s.l.m. con pendenze varie dal 12% al 15%. Rapida discesa all’interno di un castagneto secolare verso il Campo Sportivo di Telve di Sopra dove passando sotto al ponte della strada provinciale si raggiunge l'inizio della salita verso il GPM del Colle di S. Pietro-Ziolina, intitolato all’amico Flavio Trentin, e da quest'anno il punto più alto del tracciato con i suoi 866 m s.l.m. Una volta scollinato si scende al paese di Torcegno, per risalire sul Col dei Laresi prima di imboccare un'altra grande novità di questa edizione: la discesa da Castagnè lungo il Sentiero dei Castelli, un veloce single-track tutto da guidare e dove chi avrà "manico" farà la differenza. Finita la discesa si affronterà la salita più dura del percorso: la mulattiera di Castel Telvana, caratterizzata da tratti fino al 25%-30% con diversi scalini da superare in salita, dove la tecnica e l'equilibrio faranno la differenza. Terminata la salita, uscendo su strada asfaltata le pendenze si addolciscono fino a raggiungere la frazione Fratte. Superate le case su asfalto si torna nell’abitato di Telve di Sopra. La parte seguente prevede un tracciato asfaltato tra le coltivazioni a valle del Paese attraverso la zona dei Pivani e la località Masetti, portando la corsa alla Salita delle Fontane, 150 metri di salita al 20% passando dietro alla zona di arrivo. Attraversando l’abitato di Telve andando verso Est si ritorna ai Masi di Carzano (tratto già affrontato in avvio di gara), dove si prende il divertente sentiero della discesa del Sentiero delle Tavere immerso nel bosco fino al guado del Maso in località Minao. Attraversato il torrente Maso inizia la salita di Minao caratterizzata da una serie di dieci tornanti e fondo sterrato pedalabile fino a raggiungere il Maso del Placido. Il percorso prosegue successivamente pianeggiante e in leggera salita fino a raggiungere su asfalto l'abitato di Torgheli (680 m s.l.m). Dopo un leggero tratto in discesa sempre su asfalto si imbocca a destra un veloce sentiero che conduce a Spera. Dal paese si scende in fondovalle lungo mulattiere di campagna fino al punto più basso della gara, posto al Ponte della Palanca all’ingresso del Parco Fluviale di Carzano. Entrati nel Parco Fluviale, il percorso riprende gli ultimi chilometri delle prime edizioni. Si scende su un isolotto nel torrente Maso, si guada il corso d’acqua per due volte e dopo un frammento in mezzo a delle pietre si rientra su sterrato fino a valle del paese di Carzano. Viene confermata la salita delle Lavandaie fino ad incrociare la via romana Claudia Augusta che passando vicino al Capitello di San Marco riporta la corsa nei pressi dell’abitato di Telve dove è posto l’arrivo con un ultimo strappo di 100 metri prima dell’ingresso nella Piazza Maggiore a ridosso della chiesa Arcipretale. In definitiva il percorso risulta molto impegnativo e non lascia un attimo di respiro, ma regala a tutti scenari naturali straordinari.

DATI TECNICI

Percorso
Lunghezza: 36,0 km
Dislivello positivo: 1.430 m
Quota più alta: 866 m s.l.m. (Ziolina)
Quota più bassa: 378 m s.l.m. (Ponte della Palanca)
Punto più a Nord: Tornante finale della Discesa delle Tavere
Punto più a Sud: Tornante salita Castel Telvana
Punto più a Est: Bivio per Spera a Col Penile
Punto più a Ovest: Chiesa di Torcegno
GPM:
Campestrini, memorial Giovanni Rigon (790 m s.l.m.)
Colle San Pietro Ziolina, memorial Flavio Trentin (866 m s.l.m.)
Torgheli, memorial Giovanni Vesco (680 m s.l.m.)
 RISTORI:
Torcegno, km 12,00 (food and beverage)
Salita delle Fontane a Telve, km 20,50 (only beverage)
Torgheli, km 26,50 (food and beverage)
Piazza Maggiore a Telve, km 35,20 (food and beverage)

Info:

https://3tbike.weebly.com - info@gslagoraibike.it 

APT Valsugana ufficio di Borgo Valsugana
Tel. 0461 727740

Mostra sulla mappa
unchecked checked
Richiedi Informazioni
E tu... di che vacanza sei?
Invia!