menù
logo bianco
 
trentino
booking
X
Arrivo
 
Partenza
 
 
Adulti
 
Bambini

Giro D'Italia
quando la Valsugana si tinge di rosa!

Giro d'Italia e Valsugana: un amore a 2 ruote che continua...

Salite da mito, pendenze da campioni e paesaggi da cartolina... non c'è da stupirsi se, dopo il 2014 e il 2019 (solo per citare le ultime) anche per il 2022 il Giro D'Italia ha scelto la Valsugana per alcune delle tappe!
Nello specifico per un arrivo e una partenza di 2 tappe, una tra le più impegnative di tutto il tour e che ha contribuito a deciderne il vincitore.

Le 2 ruote più veloci e conosciute del momento si sono sfidate su diversi tratti di strada:

Il 25 maggio, per la 17^ tappa, sono partiti dal Tonale e si sono sfidati con la salita da mito da Pergine Valsugana a Vignola e "il finale che da solo merita tutte le stellette di difficoltà della tappa" (cit. giroditalia.it) per arrivare a Vetriolo Terme. Sono quindi scesi nel fondovalle a Levico e Caldonazzo per risalire lungo la suggestiva Strada del Menadòr, o Kaiserjägerstraße, e raggiungere il traguardo a Lavarone;
Dopo lo spettacolo dato dall'olandese Mathieu Van der Poe, vincitore della tappa è stato Buitrago Sanchez Santiago della Bahrain Victorius

Per la 17^ tappa è proprio il caso di dirlo... QUI SI È FATTO IL GIRO! 

Nella stessa giornata, da Levico a Lavarone, si è corsa anche la 14^ tappa del Giro-E

Il 26 maggio grande partenza invece della 18^ tappa da uno dei principali centri della valle, la caratteristica cittadina di Borgo Valsugana.
Uno degli ultimi borghi fluviali del Trentino che hanno mantenuto al suo interno il passaggio del fiume, conservando così quel particolare fascino di portici e ponti ai piedi dell'imponente Castel Telvana.
L'arrivo a Treviso ha visto come vincitore De Bondt Dries della Alpecin-Fenix


Strutture
I nostri bike hotel
Vedi l’elenco completo delle strutture! Scopri »
Lasciati ispirare
Lasciati ispirare
La nostra sezione di news, video e #hashtag.
Scopri!