menù
logo bianco
 
trentino
prenota
Prenota!
Eventi
Eventi
condividi
Social
Sfondo eventi Clicca e scopri gli Eventi e le attività In Valsugana News e eventi Sfondo social Esplora il nostro Social wall #livelovevalsugana

Arrampicata

L’arrampicata è oggi una valida realtà turistica che richiama appassionati sia sulle strutture naturali che su quelle artificiali in occasione di competizioni, fiere, sagre, sempre più organizzate in località turistiche. Questa attività si può notare anche nel Lagorai dove le falesie naturali sono molto apprezzate e frequentate.

 

Arrampicata in montagna

 

Molte sono le possibilità per arrampicare in ambiente naturale in montagna sulle pareti di granito e porfido nella zona della Valsugana e Lagorai, ampiamente già descritte in numerose pubblicazioni tra cui "Lagorai Cima D'Asta - Arrampicare sul granito delle Dolomiti" di Alessio Conz e Gianfranco Tomio (edizioni Versante Sud). Tre i vari itinerari, su suggerimento degli autori, proponiamo 6 vie nella zona del Rifugio Cima D'Asta Ottone Brentari.

Scarica il dettaglio della Placca di Socede

Sfoglia la pubblicazione:

 

 

Falesie

 

Le falesie descritte si trovano nei vari angoli dell’ ambito, propongono queste, numerosi itinerari con diversi tipi di roccia e difficoltà, la varietà è ampia e l’offerta si può dire completa, si passa dal 3° all’8°  dalle grandi maniglie alle piccole prese, dagli strapiombi alle fessure da passare in “dulfer”.

Crozi di Sella - Placche dell’Armentera. “Borgo Valsugana-Olle”

Come arrivare
Per chi proviene da Trento prendere l’uscita per Borgo, mentre per chi proviene da Padova uscire seguendo l’indicazione Borgo zona industriale l’uscita porta ad unirsi con la vecchia statale. Tenendo la destra si prosegue fino al primo semaforo dopo di che svoltare a destra seguendo le indicazioni per la Val di Sella. Continuare ancora per circa 10 minuti e a lato strada si può notare il cartello che indica la prima falesia “Crozi di Sella”. Per chi vuole raggiungere le Placche di Armentera non resta che proseguire e raggiungere l’Hotel Legno che dista nemmeno 5 minuti, da qui si prosegue a piedi lasciando l’auto al parcheggio della Hotel. Tornando indietro a piedi per circa 100mt si raggiunge la casina Forestale che si trova a monte della strada, qui si sale lungo la strada forestale per circa 20’ tenendo sempre la destra in tutte e due le biforcazioni che si incontrano.

Falesia M. Lefre “Ivano fracena”.

Come arrivare
Raggiungere l’abitato di Ivano Fracena e proseguire fino alla località “Ferrari” parcheggiare l’auto all’ex Ca bianca, 50 metri prima c’è un spazio sulla sinistra per appena 2 macchine e da li sale la strada forestale che ci permette di raggiungere dopo 10’ l’incrocio con il sentiero che sale sulla sinistra e che si addentra in una fitta boscaglia, dopo 5’ si raggiungere la Falesia. (data la sua altezza ed esposizione questa falesia permette di arrampicare per quasi tutto l’anno).


Alla Curva “Grigno”.

Come arrivare
Per chi proviene da Trento e per chi proviene da Padova uscire in Zona industriale di Grigno, dirigersi quindi verso l’abitato e sulla destra dopo, una serie di curve troviamo uno spiazzo dove lasciare l’auto. Da qui seguendo l’unico sentiero si raggiunge la base della Falesia.


E d'inverno... da non perdere l'arrampicata su ghiaccio!

Non solo brividi sulle cascate di ghiaccio. L'arrampicata su ghiaccio, disciplina che sta guadagnando sempre maggiore successo negli ultimi anni, è uno sport adatto per coloro che sono alla ricerca di un'esperienza davvero unica, un contatto con la natura che solo i più coraggiosi possono ottenere.

Le cascate di ghiaccio della Val Sorgazza a Pieve Tesino sono semplicemente favolose! Una miscela di emozioni uniche e indescrivibili è assicurato, se si basano sull'aiuto di una guida alpina.

Lasciati ispirare
Lasciati ispirare
La nostra sezione di news, video e #hashtag.
Scopri!
unchecked checked
Richiedi Informazioni
Idee vacanza
Invia!