menù
logo bianco
 
trentino
Rifugio Caldenave
Dove il porfido del Lagorai diventa granito (nel gruppo di Cima d’Asta) ecco il Rifugio Caldenave, ristrutturato dal Comune di Scurelle sui resti di un’antica casera accanto alla Malga Caldenave. Il Rifugio - a 1.795 metri di quota - è una delle tappe della “via del granito” che in tre giorni prevede il passaggio anche a Malga Sorgazza e al Rifugio Cima d’Asta. Ma sebbene intitolata alla roccia questa via, che lambisce numerosi laghetti, è dedicata anche a chi ama l’elemento acqua. Siamo in una zona dove venne combattuta la Grande Guerra e dove ora regna la natura incontaminata, nell’ambiente selvaggio tipico della catena del Lagorai.

Apertura
Dal 20 giugno al 20 settembre aperto tutti i giorni
Fino ad ottobre nei fine settimana


Itinerari
Dal Rifugio è possibile salire facilmente ai laghetti della Val Inferno e di Nassere (ora 1 di cammino, difficoltà E). Attraverso Forcella Orsera si raggiunge Cima Orsera (ore 2 di cammino, difficoltà EE). Il Rifugio è inoltre posto tappa dell’Alta Via del Granito, lungo itinerario ad anello che in tre giorni utilizzando sentieri e strade militari collega Malga Sorgazza, il Rifugio Caldenave e il Rifugio Cima d’Asta.